20 maggio 2010

Etna Rosso Guardiola 2004 – Tenuta delle Terre Nere

Li sto apprezzando sempre di più i vini prodotti sullo straordinario terroir dell’Etna.
Grazie al clima, la notevole altitudine e soprattutto un terreno particolare, sono vini spesso eccellenti che ricordano quelli prodotti in Borgogna.
Tenuta delle Terre Nere è un azienda, gestita dal toscano Marc De Grazia e fondata di recente (2002). E’ sul versante nord dell’ Etna e produce vini dai vigneti siti in differenti cru: Guardiola, Calderara e Feudo di Mezzo.

Etna Rosso "Guardiola"2004
Denominazione: DOC Etna Rosso
Uvaggio: Nerello Mascalese 98% - Nerello Cappuccio 2%
Grado alcolico: 14%

Le vigne, esposte a nord, si spingono fino a 900 metri di altezza sul livello del mare. I 2,1 ettari sono di età compresa tra 60 e 90 anni, salvate dalla fillossera grazie al terreno vulcanico.
La fermentazione alcolica e la macerazione sulle bucce dura fra i 10 e i 15 giorni, a cui segue la malolattica e l’affinamento in barrique per il 25% di primo passaggio. L’imbottigliamento avviene 18 mesi dopo senza filtrazione.

Dal bel rubino tendente al granato, al naso è complesso. Note di frutta rossa matura, d’erbe, rosa essiccata, spezie e liquerizia accompagnati da accenni di humus, note ferrose e di menta.
In bocca è elegante e fresco con tannini equilibrati ed una bella sapidità. Un lungo finale con note minerali a chiudere.
Bevibilissimo!

17 maggio 2010

Ronco delle Mele 2007 - Venica

Disciplinare : DOC Collio
Vitigno: Sauvignon 100%
Titolo alcol.: 13,5%
Voto:

L'estate scorsa ero nel Collio per visitare alcuni produttori.
Avevo puntato a viticoltori meno noti al pubblico ma altrettanto validi (vedi quì e quì) rispetto ad aziende che sono ormai una garanzia per i vini che producono.
Una di queste è Venica.
Qualche giorno fa ho bevuto uno dei vini TOP dell'azienda, il Ronco delle Mele 2007.

I due anni in cantina rispetto all'uscita sul mercato gli hanno fatto fare quel gradino ulteriore per arrivare all'eccellenza. Erà già "buonissimo" comunque!

Un Sauvignon 100% di color oro quasi brillante.

Ampiezza incredibile al naso, dalla mela ai frutti tropicali, al lichi agli agrumi. Accompagnano belle note minerali - non in secondo piano, anzi.
Se lo si lascia respirare un po' crescono e riempiono il naso assieme a note di mentuccia e marine.

In bocca è cremoso, pieno con note balsamiche che vengono fuori e rimangono ben presenti. Fresco e sapido, ha un finale lunghissimo.
Acciaio 100%.

10 maggio 2010

Fontane di Roma

Ecco, ho finito il mio ultimo libro di foto!
Fontane a Roma è la sintesi di un perfetto connubio tra una grande ricchezza d'acqua e di arte. Ho percorso in senso cronologico il modo in cui diversi artisti hanno trasformato un semplice "dispositivo da cui attingere acqua " in splendidi ed unici elementi architettonici ed urbanistici.
Un giro panoramico tra le numerose fontane di Roma, viste tante volte ma mai veramente osservate. Acque pubbliche, acquedotti, terme e le numerose fontane che ornano vie e piazze romane.

3 maggio 2010

... è molto che non scrivo sul mio blog...

... nonostante di vino ne bevo sempre e tanto!
Fra gli ultimi che ho trovato buoni/molto buoni
  • CANTINA TERLANO - MONITGL PINOT NERO RISERVA 2005: 87
  • COLLE DUGA - FRIULANO 2008: 86
  • DORO PRINCIC - MALVASIA 2008: 91
  • LIS NERIS - GRIS 2007: 90
  • MONTEVERTINE - MONTEVERTINE 2001: 88
  • COLLI DI LAPIO - FIANO D'AVELLINO 2006: 89
  • TENUTA DELLE TERRE NERE- GUARDIOLA 2005: 88
... il problema è che sono molto preso nell'impaginazione del mio ultimo libro di foto (oltre che ovviamente nei giri nella mia città per scattrne di nuove)

Si chiamerà AQVA e racconterà "le fontane romane".

A breve sarà anche questo, come i precedenti, su Blurb (http://www.blurb.com/user/store/zanza)