22 maggio 2012

Borgogno: la mia II° verticale con il TDC

Un paio di mesi fa avevo avuto il piacere di partecipare all'AIS di Roma alla verticale Borgogno.
Sei annate (1961 – 1967 – 1978 – 1982 – 1988 – 1996) con in sala presenti il proprietario Oscar Farinetti e suo filgio Andreaenologo dell'azienda.

Trovi quì il post dove oltre ai vini degustati, racconto un po' l'azienda e come procedevano le attività per l'apertura di Eataly. (confermata ieri per il 14/06 su invito e il 21/6 al pubblico).

Ieri fra amici del gruppo TDC abbiamo ripetuto a La Gatta Mangiona la verticale.

Ripetuto però è un termine improprio :-)

Questa volta 11 (!) vecchie annate con ospite Andrea Farinetti.

 Su flickr tutte le foto, alcune delle quali ho pubblicato anche qui.

Questi i voti (miei / media voto TDC) :


1955 - 94 / 95,60
1958 - 94 / 94,87
1961 - 95 / 94,47
1978 - 95 / 94,20
1989 - 91 / 91,33
1982 - 93 / 90,93
1967 - 89 / 90,80
1988 - 89 / 89,47
1985 - 89 / 89,4
1971 - MC
1974 - NG
Il mio giudizio non si è discostato di molto da quello medio del gruppetto TDC.
Una serata che ha offerto grandi Barolo. 
Tutti di altissimo livello.
Emozionanti.

15 maggio 2012

Il vino e la fotografia

Brividi. 


Questi sentivo salire lungo la schiena mentre leggevo l'articolo Spunti di vino e fotografia di Giampiero Pulcini su IlViandantebevitore.


Il mio nickname sul web rispecchia la mia duplice passione (per rispettare la loro cronologia, avrei dovuto forse crearlo invertendo l'ordine in ilfotografobeone) e mi vedevo "riflesso" nel racconto.


L'obiettivo delle mie foto è cercare sempre di trasmettere a chi le guarda le emozioni che provo al momento dello scatto.
E non sempre riesco. 


Mi tatuo nella memoria questa sua frase "Certe foto, come certi vini, realizzano una distillazione di senso non percepibile a occhio nudo".

12 maggio 2012

A Radda da Montevertine e Monteraponi

Ieri il beonefotografo ha trascorso ieri una bella giornata a Radda in Chianti.

Due chiacchiere in mattinata da Michele Braganti di Monteraponi e poi a pranzo da Martino Manetti di Montevertine.

Ecco il resoconto fotografico.

Ore 10:00 ... in strada verso Radda, passando grazie ai soliti assurdi Tom Tom per  Albola

Eccoci arrivati!


Scendiamo in cantina con Michele Braganti per gli assaggi dalle vasche.

Campitello 2009. 
Fra quelli che più ho apprezzato al Chianti Classico Collection a Firenze.
Non vedo l'ora che a settmebre esca sul mercato. 

Dalla vasca 10 (alle spalle del Presidente dell'Enoclub Davide Bonucci e del sottoscritto) il Campitello 2011.

Dalla vasca 11 il Baron Ugo 2011

Passiamo in cantina per gli assaggi dalle botti.

Dalla botte n.2 il Chianti Classico 2010, dalla n.8 Il Campitello 2010

Dibattito con Michele per la proposta di inserire nel disciplinare il Chianti Cl. Selezione. Proposta che a giorni passerà al voto al Consorzio.

Dalla botte 9 il Baron Ugo 2010. Per chiudere poi con il Baron Ugo 2009



Ci incamminiamo verso l'auto.

5' e siamo a Montevertine.

A pranzo apriamo con l'M 1993 e gli affettati prodotti direttamente da Manetti.

A seguire una fantastica ribollita e un ottimo arrosto di maiale accompagnati dal
Pian del Ciampolo 2010 (uscito da pochi giorni sul mercato), da Il 91 di Sergio Manetti e da Il Sodaccio 1983.



Dopo l'ottima crostata di marmellata di arance amare ed il caffè passiamo in cantina.




La barriccaia per il vin santo.



Passiamo nella zona dove sono custodite tutte le bottiglie delle vecchie annate.




E mentre gli altri amici riempiono l'auto di bottiglie, 
io faccio le ultime foto alle vigne.



Altre foto sulla mia pagina di Flickr

9 maggio 2012

Verticale Trebbiano Valentini

Su Intravino il racconto di Alessio Pierbattista della verticale del Trebbiano di Valentini (annate: 1994, 1995, 1996, 1997, 1998, 1999, 2002, 2004 ).
Qui le foto che ho scattato durante la serata.